778FS

Installazione A/V


    Il tratto ferroviario abbandonato Castellaneta - Gioia del Colle in Puglia rappresenta uno di quei luoghi che rispondono alla definizione di ‘spazi indecisi’, realtà eterogenee e disperse che, proprio per la loro natura di spazi non controllati, costituiscono un rifugio per la diversità, un prodotto della organizzazione razionale del territorio. Una ‘subnatura’ che si colloca tra il mondo naturale e l’artificialità dei processi industriali e di urbanizzazione.
Sei ore di cammino in cui Polisonum ha percorso un tratto ferroviario abbandonato, estendendo al campo del suono la dinamicità vegetale del Terzo Paesaggio teorizzato da Gilles Clément.
Una rilevazione audio-video senza interruzioni, un accumulo sensibile di dati sullo spazio, un flusso continuo di stimoli eterogenei.

778FS si presenta come opera aperta, un’installazione interattiva costituita da una serie di varianti che il pubblico può attivare. Attraverso il movimento del fruitore nello spazio espositivo, l'opera si rigenera continuamente, riconfigurando visivamente e acusticamente i paesaggi esplorati.


Year: 201